Ecos de Tombuctu – 2006 –


Irene Lopez de castro mostra la sua pittura ispirata dai suoi viaggi per il Mali. Vediamo l’Africa che lei conosce, con i suoi colori e luci, riuscendo a sentire il vento che gonfia le vele delle feluche del rio Niger, percependo a volte la gentilezza delle donne che osservano.
Irene ci chiede che osservando i suoi lavori chiudiamo gli occhi alcuni istanti per ascoltare una chitarra, i tamburi e la voce di Ali Farka Toure, musicista del Mali, recentemente scomparso, il quale, come tutti gli artisti, con la sua velocitá e il suo ritmo ci insegna con i suoi accordi lo stesso mondo che ci insegna Irene: Timbuctú e il suo fiume, situato, come direbbe Ali “giusto nel centro del mondo”.

Manuel Mejía